Tag

Un'amica conosciuta in questi anni solo attraverso il web è tornata al Padre. Rita. Potrebbe stupire come la notizia abbia così colpito tanti che, come me, la conoscevano "solo" attraverso la mediazione di uno schermo. Ma non c'era solo quello: c'era una cosa che solo chi la vive può capire cosa sia. La comunione dei santi in Cristo. E non aggiungo altro.
Vorrei invece aggiungere un pezzettino di storia, come testimonianza, alle tante che in queste ore si susseguono.
Ci siamo scambiati pochi pvt in questi anni. Di solito cancello i ricevuti. Ma questi li avevo lasciati, perché qualcosa mi aveva risuonato nel leggerli.

Il 31 maggio scorso avevo pubblicato un post con una poesia di Adélia Prado. E avevo ricevuto questo pvt:

Ma che bellezza le poesie di Adélia Prado, è stato un piacevolissimo incontro, attraverso il tuo blog, di questa Maestra. Sarei lieta di saperne di più, si trovano le sue opere in Italia? Grazie infinite! Ti saluto. Rita

 Cara Rita
sono contento che Adelia ti sia piaciuta! Fino a ora avevo solo un piccolo circolo di amici a Roma ai quali, dai tempi in cui erano matricolette a oggi che sono sposati con prole, ho spesso proposto questa donna straordinaria. Non mi sono mai preoccupato di cercare delle traduzioni in quanto, appunto, la leggo in originale. Ma ultimamente so che qualcuno ha fatto una ricerca in internet e aveva trovato una piccola editrice che ha pubblicato qualcosa. Avevo il sogno nel cassetto di tradurre Oráculos de Maio, ma un po' il tempo un po' la difficoltà di traduzione del "quotidiano" di Adelia, mi hanno fatto desistere. Ma chissà! Piano piano magari ne traduco altre.
Intanto te neregalo una fulminante, che è una sintesi fantastica del suo modo di fare poesie, di trasfigurare il quotidiano mostrandone il raggio della Bellezza che lo pervade:

Arte
 
Das tripas

       coraçao

(Letteralmente significa “Dagli intestini, cuore”. L’espressione “fazer das tripas coração”, fare degli intestini cuore, si usa quando si deve affrontare qualcosa di difficile, quando è necessario farsi coraggio, quando si deve chiamare a raccolta tutte le energie per affrontare un compito difficile. E mi piace che Adélia la trasformi nella definizione di arte. Ma è anche, se ricordiamo le definizioni classiche delle virtù, una perfetta definizione della speranza)

Il giorno 11 giugno ne postai un'altra e la avvisai in pvt. E così mi rispose:

Grazie caro …, è tremenda questa poesia… anche io, quando faccio fatica a sopportare il dolore, a guardare il male, quando vorrei essere abbracciata e quasi coccolata e sono sola, come il Figlio dell'uomo che non ha dove posare il capo, mi "penso" come una formichina, infliltrata, quasi incistata, nella ferita del costato di Cristo, così vicino al Suo cuore… ma basta, altrimenti mi commuovo! Grazie, ti sento così vicino, forse perchè sei così vicino a Cristo… Ti abbraccio! Buona festa anche dell'Amore ardente anche a te!

Cara Rita, ora che nella fornace ardente del Suo Cuore ci sei pienamente, non mi resta che chiederti l'unica cosa che ha senso chiedere per la mia vita: prega per me. Io ti ricorderò  su quella pietra che sai.

Annunci