Tag

Non so se qualcuno ha l'età per ricordare in quale angolo ci avevano infilato in quegli anni. Le pressioni perché tu stessi in silenzio, perché ti vergognassi, perché ti convincessi che non avevi diritto nemmeno a pensare quello che ti veniva da un patrimonio di quasi duemila anni. Quanti cristiani introiettarono questo complesso. A tratti sembrava si dovesse chiedere scusa di vivere, di esistere ancora. Ormai pensavano di aver già vinto, ci guardavano come patetici residui.

E improvvisamente, invece, risuonò una voce ferma e chiara: "Non abbiate paura!"
Tornò una voce che non aveva paura di ripetere con fermezza "Non abbiate paura!".

Ecco, per me significò una enorme restituzione del coraggio. Mi aiutò a fare quello che ascoltai da un professore gesuita alcuni anni fa: "Dobbiamo superare il trauma di essere cristiani!".
Si dica quel che si vuole. Criticate quanto volete. Ma che ci restituì forza e coraggio non può essere messo in dubbio.

Il desiderio di farci tacere continua. Solo che adesso è diventato isterico. Ha perso la supponenza della vittoria già in tasca. Adesso è la fase della rabbia impotente, del parossismo di odio e si passa, come in molti luoghi del mondo, alla violenza. Proprio per questo, prendo per me come equipaggiamento per i prossimi anni  il ricordo suo che più mi ha accompagnato in questi anni.

Non abbiate paura!

Aggiornamento (12.30)

Ho appena ascoltato l'omelia di Benedetto XVI. Dice: 

Con la sua testimonianza di fede, di amore e di coraggio apostolico, accompagnata da una grande carica umana, questo esemplare figlio della nazione polacca ha aiutato i cristiani di tutto il mondo a non avere paura di dirsi cristiani, di appartenere alla Chiesa, di parlare del Vangelo. In una parola: ci ha aiutato a non avere paura della verità, perché la verità è garanzia di libertà. Ancora più in sintesi: ci ha ridato la forza di credere in Cristo, perché Cristo è "Redemptor hominis", redentore dell’uomo: il tema della sua prima enciclica e il filo conduttore di tutte le altre.

Appunto.

 

Annunci