Image

 

Altra trascrizione da un video di Olavo de Carvalho. In questi giorni ne ho assolutamente bisogno…

 

Un ascoltatore gli chiede: “Da dove la forza per affrontare tutte queste battaglie?”

[00:44] Prima cosa: tu devi perdere le illusioni su questa vita. Se non comprendi che tu sei un’anima immortale, che questa vita è soltanto, come diceva Bruno Tolentino [un grande poeta brasiliano morto nel 2007, NdT], uno sbozzo, allora darai molta importanza ai benefici che intendi ottenere da questa vita e perderai molta forza. Perché qui sta il punto: la Chiesa dice che l’anima ha tre nemici: il mondo, il diavolo e la carne.

Cosa è la carne? Pensare che quello che ti affètta sensorialmente è la cosa più importante, la realtà stessa. Prendere quello che è meramente sensibile come realtà. Questo è il primo errore. Il diavolo si sa chi è: il tentatore e l’accusatore. È quello che ti induce a fare stronzate e poi ti mette in testa non il pentimento vero, quello che cura, bensì il rimorso, ciò che continua a “mordere” dentro, facendoti diventare ancora più angosciato e ancora più pronto a fare ulteriori stronzate. E il mondo cos’è? È il mondo della chiacchiera, la società umana, che non fa altro che offrirti vantaggi, e che promette mari e monti senza mai darteli.

Così, se riesci a non cadere in questi tre inganni, mondo, carne e diavolo, sei pronto per la salute. Attenzione: non sto dicendo che sarai un santarellino. No, farai un sacco di peccati, come tutti. Si tratta invece di avere l’intelligenza di non lasciarsi ingannare da quello che tu stesso stai facendo. Se non hai il senso di servire qualcosa di infinitamente più grande di te, e non sai che anche se perderai la vita non importa, non potrai lottare. Se vuoi lottare ma anche avere un buon impiego, una buona rendita sicura, avere un bel numero di donne etc., non funzionerà…

Quindi devi fare questo: fare il tuo dovere e le cose del mondo che verranno gratuitamente, prendile. Ma se dovessi lasciarle, devi anche saperle lasciare. Accetta, cioè, i benefici senza paura e disfatene senza tristezza né rimorso. Vengono? Grazie a Dio. Se ne vanno? Grazie a Dio. È solo questo. In fondo, questa vita non sarà proprio una brutta vita!

 Cosa ho perso con tutto questo io? Qualcosa forse ho perso, ma alla fine sono certo di aver guadagnato di più. Non impressionarti: ciò di cui hai bisogno per tutto questo non è di forze speciali, ma solo di una cosa che si chiama volere. Se vorrai, lo farai.

 

 

Annunci