Tempo fa mi avevano chiesto qualche informazione su questa dolcissima immagine. Avevo lanciato un appello al quale un gentilissimo lettore ha prontamente risposto. Grazie alle sue indicazioni e alla nuova funzionalità di ricerca di Google, ossia cercare una immagine trascinando sulla barra di ricerca l’immagine stessa (cose che per me quasi rasenta la magia), ho trovato anche un sito dove si parla della immagine. E’ in russo, google traduttore mi aiuta poco per adesso. Quando tornerò in facoltà a ottobre chiederò a qualche madrelingua un aiuto.

Intanto, in onore della Madre di Dio, uno degli inni più belli della tradizione orientale, Agni Parthene.

Annunci