Così, solo per riflettere un momento, davanti alle notizie sistematicamente ripetute per creare una opinione preventiva su immaginarie campagne sistematiche di persecuzione di gruppi che hanno invece non solo tutte le simpatie dei mass-media, ma che ormai vantano privilegi e protezioni mai viste, addirittura a livello di psicopolizia, di auto-censura. Nessuno pronuncia più nemmeno alcune parole senza abbassare la voce, senza guardarsi attorno, senza introdurre delle giustificative. Riflettiamo davanti a coloro che senza vergogna invertono persecutori e perseguiti, diabolicamente, paranoicamente…

IL 75 % DELLE PERSECUZIONI RELIGIOSE E’ CONTRO I CRISTIANI

Annunci