criminali-comunisti1

La più grande delizia dell’essere comunista è che uno viene dispensato dal praticare il bene qui e ora, perché egli già incarna un bene supremo futuro che non avrà mai l’obbligo di realizzare. Agli idioti che gli stanno attorno, che hanno perso la fede nell’eternità, non resta altra immagine di bene se non questa frode  infinitamente autoripetibile, motivo per il quale, quando vedono il male che i comunisti fanno, si rifiutano di vederlo, per paura di perdere questa illusione puerile senza la quale cadrebbero in una depressione spaventosa

(Olavo de Carvalho)

Originale in portoghese

Annunci